Annunci

#orangecup2015 Beata gioventù

Serena Nigris, Greta Pezziardi, Maddalena Gazzetta e Valeria Cappelletti sembrano molto più di una risorsa pensando a quel che potranno dare all’azzurro. Certo sono junior, ma ora, non importa dove, non importa cosa 100 manikin finsDSC_0445sono sempre le protagoniste. Ma non scopriamo di certo adesso la predisposizione italica alla piscina. L’inverno chiama la vasca e la nostra impostazione converge attenzioni ed energie in corsia. Il quartetto si è mostrato effervescente e spesso al livello delle senior. Per i “grandi” è diverso, tra i senior sono in trasferta New Zealand, Australia, Jappi e compagnia bella che doppieranno l’impegno il prossimo w.e. alla German Cup e che sono in ottima condizione. La classifica però è a nostro favore e ci aggiudichiamo la Coppa Arancio precedendo China e Australia

Orange_Cup_2015_197Martina Mazzi nella 2^ giornata è sembrata più sciolta. Chiamiamolo stress da rientro e  la gara prediletta (nonostante il podio) come prova d’esordio non l’hanno agevolata. Anche se è ancora presto, nei 100 manichino con pinne è sembrata più sul pezzo. Fuori dal podio ma cronometricamente a ridosso delle protagoniste junior/senior.

Al maschile rinnovato duello tra il tedesco Schirmer ed il nostro Andrea Piroddi, mentre il kiwi Kent ha estromesso un altro azzurro dal podio di seguito accodati.
Federico Gilardi in azzurro trova sul podio dei 100 misti dominato dal kiwi Steven Kent la divisa dello Swimming Club Alessandria. E’ infatti Sasha Bartolo a salire il gradino basso.
Martina Mazzi si “improvvisa” superlifesaver e si accoda ad una litania cino-neozelan-canad-aussie al 6° posto con un 2’40”33 per lei neppure scandaloso. La coach promette miglioramenti mentre al maschile l’aussie Samuel Bell vince su Gilardi e Fontana.

China e Olanda precedono le azzurre Leanza, Cappelletti, Pezziardi e Mazzi nella 4×50 mista, al maschile il guizzo di Fontana porta al successo Paragallo, Piroddi e Gilardi mettendo la manina davanti al quartetto nipponico. Con il successo finale gli azzurri si sbucciamo la coppa arancio e gli atleti sperimentali, letti da fuori, si sono mossi benino.
E ora, a Warendorf!
All results Orange CUP 2015 (pdf)

Annunci

Tag:, , , , , , ,

2 responses to “#orangecup2015 Beata gioventù”

  1. Fracchia davide says :

    I colori del gradino basso del podio del percorso misto che gilardi vede dallo specchietto sono quelli della pinna del delfino dello Swimming Club Alessandria e non quelli di scafati, per cui Bartolo non ha mai gareggiato.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: